La porta di accesso principale al borgo è Porta Rivellini la quale in antichità era conosciuta come Porta delle Taverne dal momento che da questa si accedeva a quella parte di terziere caratterizzata da numerose accoglienti taverne dove la gente cercava ristoro. Successivamente prese il nome di Porta del Poggiolo dalla fontanella di acqua, esistente ancora oggi, collocata nelle immediate vicinanze. Diviene infine Porta Rivellini in quanto in architettura viene definito rivellino un tipo di assetto posto a protezione di una porta di una fortificazione maggiore.